Scuola dell’infanzia

Psicomotricità

Il Progetto di Psicomotricità

Il progetto di psicomotricità relazionale è curato personalmente dall’ insegnante Brunello Isabella che inserisce svariate esperienze di approccio ad attività sportive.

Attività svolte

Per tutte le attività, tra gli obiettivi formativi sono inclusi gli aspetti relativi alla strutturazione dell’immagine di sé e allo sviluppo del pensiero creativo e razionale.

Basket:

sensibilizzazione cinestesica degli arti superiori con l’uso della palla;

Nuoto:

acquaticità e percorsi di sviluppo della destrezza motoria;

Calcio:

sviluppo della visione periferica, controllo oculo-manuale e rispetto delle regole di squadra;

Tennis:

sviluppo della coordinazione oculo-manuale e spazio temporale;

Dragon-boat:

educazione all’habitat naturale e conoscenza delle manovre di avvio, arresto e virata di un’imbarcazione a remi;

Equitazione:

aumento della concentrazione e dell’attenzione, miglioramento della coordinazione del proprio corpo, dell’equilibrio statico-dinamico, dell’agilità, del ritmo e della postura, promozione della socializzazione, del rispetto delle regole, dello spazio e del cavallo, crescita dell’autostima e della fiducia in se stessi.

Hip Hop:

Corso di Danza Hip Hop, teso a sviluppare la coordinazione dei movimenti, e a sensibilizzare i bambini all’ascolto della musiga e a gestire le emozioni;

Arrampicata:

Corso di arrampicata presso il Climbing Center Sportler di Treviso. Attività finalizzata alla presa coscienza dei propri limiti e rafforzare la sicurezza in se stessi e la fiducia verso gli altri;